STMicroelectronics

RSS

STMicroelectronics, società di componenti microelettronici

STMicroelectronics N.V. è una azienda italo-francese con sede a Ginevra (Svizzera), per la produzione di componenti elettronici a semiconduttore.


Grafico interattivo MIL:STM offerto da TradingView

STMicroelectronics, società di componenti microelettronici

La società italo-francese STMicroelectronics N.V. (acronimo di Naamloze Vennootschap, tipologia di public company o società di capitali di origine tedesca, estesa sul territorio olandese e belga) è attiva in materia di componenti elettronici a semiconduttore.

Le origini di STMicroelectronics

Le origini della società risalgono al 1987, quando Società Generale Semiconduttori (SGS), operativa nell’ambito della microelettronica e fondata da Roberto Olivetti e Virgilio Floriani nel 1957, acquisisce le due aziende ATES e STET negli anni ’70. In seguito, cambia la denominazione della società, che diviene in un primo momento SGS-Thomson Microelectonics (dopo l’acquisizione della divisione francese di semiconduttori Thomson), assumendo poi il nome definitivo, STMicroelectronics nel 1998, quando Thomson esce dall’azionariato.

La storia di SGS parte nel 1972, quando il gruppo Società Generali Semiconduttori si fonde con un’altra realtà del settore: la ATES (Aziende Tecniche Elettroniche del Sud) fondata nel 1959.

Il gruppo Thomson ha invece origini nel 1982, a seguito della fusione di una pluralità di società; tra queste si annoverano: la francese produttrice di semiconduttori Thomson, la statunitense Mostek, la joint-venture Eurotechnique, Silec, EFCIS e SESCOSEM.

L’attività di ST e l’impatto ambientale

STMicroelectronics è uno dei più grandi produttori mondiali di componenti per l’elettronica, utilizzati per lo più in ambito industriale, automobilistico e tecnologico. La società si è inoltre adoperata per la realizzazione di componenti per dispositivi Telepass e transponder.
Il gruppo ha una consistente estensione territoriale in Italia, nelle zone della Brianza, ad Arenzano, Caserta e Catania. E’ inoltre attiva sul suolo francese, a Malta, in Marocco, negli USA, in Cina, Malesia e Singapore.

ST, abbreviazione con la quali si è soliti indicare il gruppo, si è distinta come una delle realtà industriali italiane più attenta all’impatto ambientale: nel corso del 5° forum Mobility Tech ha ricevuto il premio “Città amica della bicicletta”, grazie all’attuazione di numerosi progetti volti ad incentivare l’utilizzo di mezzi di circolazione a basso inquinamento. ST ha collabora con la provincia di Milano nel progetto Piano Spostamenti Casa-Lavoro, che incentiva le aziende tramite lo stanziamento di fondi al fine di attuare piani di sviluppo di mobilità sostenibile

I principali dati di STMicroelectronics

La composizione azionaria del gruppo, quotato contemporaneamente sulle borse di Milano, Parigi e New York, mette sul mercato poco più del 70% della capitalizzazione del gruppo. La restante parte fa capo principalmente a STMicroelectronics Holding II BV (27,5%).
L’attuale Presidente in carica, nonché Amministratore delegato del gruppo è Carlo Bozotti, dopo che l’ex direttore Pasquale Pistorio, cui è attribuibile l’attestazione dell’azienda sul territorio, ha terminato l’incarico nel marzo 2005, divenendo Presidente Onorario.

Per info: STM

Nome società STMICROELECTRONICS
Paese Italia
Mercato FTSE MIB
Settore TECNOLOGIA
Codice Alfa STM
Codice Isin NL0000226223
Codice Reuters STM.MI
Sito web società Link
Telefono 0041229292929
Fax 0041229296961
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società 39 Chemin du Champ-des-Filles, 1228 Genéve Plan-Les-Ouates (Svizzera)
Società revisione PricewaterhouseCoopers
Azioni in circolazione 910.710.805
Capitale Sociale 947.139.237
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale € 1.04
Data di collocamento 10/12/2001
Prezzo di collocamento € 35.75
Ultimo dividendo € 0.0600
Tipo dividendo Ordinario
Data pagamento 21/03/2018
Ultima raccomandazione 14/09/2017
Emittente GOLDMAN SACHS
Raccomandazione Neutral
Target Price € 16.30
Andamento rating
 
Lombard Didier
Tamagnini Maurizio
Kersten Heleen
Dufourcq Nicolas
Malcor Jean-Georges
Rivera Alessandro
Davidson Janet
Verluyten Martine
Manzi Salvatore
Treasury Shares 4.05 %
ST HOLDING II 27.53 %
31/12/2016 Variaz. % 31/12/2015
TOTALE RICAVI 6.299,00 1,36% 6.214,20
MARGINE OPERATIVO LORDO (EBITDA) 822,00 7,97% 761,30
MARGINE OPERATIVO NETTO (EBIT) 193,30 96,84% 98,20
RISULTATO ANTE IMPOSTE 181,50 126,59% 80,10
RISULTATO NETTO 153,50 54,89% 99,10
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA -488,10 7,51% -454,00
PATRIMONIO NETTO 4.372,90 1,39% 4.312,80
CAPITALE INVESTITO 4.215,00 0,80% 4.181,40
Ultimo Aggiornamento: 17/03/2017

4 titoli da comprare con buone probabilità di guadagno

Con il FtseMib ben impostato a rialzo, ecco 4 titoli sui quali potresti essere ancora essere in tempo per entrare long.

4 titoli da comprare con buone probabilità di guadagno







Rischioso comprare ora. I titoli che hanno ancora appeal

Il Ftse Mib è alle prese con dei livelli di resistenza che con buona probabilità argineranno il rialzo in atto. Le attese nel breve e i titoli su cui muoversi secondo Bruno Moltrasio.

Rischioso comprare ora. I titoli che hanno ancora appeal

Ftse Mib atteso su livelli più alti: alcuni titoli interessanti

Piazza Affari raggiungerà obiettivi più ambiziosi magari dopo una correzione di breve termine: le blue chips da preferire e da evitare nel breve secondo Enrico Malverti.

Ftse Mib atteso su livelli più alti: alcuni titoli interessanti

Le Borse non temono nulla e continuano a salire

Svetta Brembo, continua la cavalcata di Stm, non si fermano i titoli della galassia Agnelli, ma Exor non ne approfitta. In calo Telecom e Mediaset.

Le Borse non temono nulla e continuano a salire

Ftse Mib: poco spazio nel breve, ma nel lungo termine è buy

La view sui mercati resta positiva, anche se degli storni sono possibili, ma vanno comprati specie a Piazza Affari. Le strategie su alcuni titoli suggerite da Angelo Ciavarella.

Ftse Mib: poco spazio nel breve, ma nel lungo termine è buy

Borse fiduciose in attesa della Fed

Nel giorno in cui Eni stacca un dividendo (0,4 euro) Piazza Affari risulta la migliore del Vecchio Continente. Volano Telecom, Stm e Fiat Chrysler. 

Borse fiduciose in attesa della Fed

Borsa italiana positiva: Ftse Mib +0,61%

Borsa italiana positiva: Ftse Mib +0,61%.

Borsa italiana positiva: Ftse Mib +0,61%

I nuovi record di Wall Street spingono l'Europa: corre Telecom

A Piazza Affari guadagna terreno anche Fca e alcuni rumors favoriscono gli acquisti su Saipem. Bene i bancari, male ENI dopo lo stacco del dividendo.

I nuovi record di Wall Street spingono l'Europa: corre Telecom

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento
apk