Terna

RSS

Terna S.p.A.- Rete Elettrica Nazionale, gestore di energia elettrica

Terna S.p.A., è un gruppo italiano, attivo nel settore dell'energia elettrica. Il vore business aziendale si focalizza nell'attività di trasmissione dell'energia elettrica sul suolo nazionale. Il gruppo inoltre si occupa della gestione delle attività della rete ad alta tensione, la manutenzione degli impianti,la progettazione e relativa esecuzione dello sviluppo della rete.

La composizione del gruppo

Il gruppo è composto dalla società capolista, Terna S.p.A., la quale si occupa della trasmissione e relativa distribuzione dell'energia elettrica (con oltre 63.500km di linee) e dalle aziende a controllo congiunto Coreso, Cesi, Elmed Etudes e CGES. Inoltre fanno parte della capogruppo le aziende controllate, di cui Terna S.p.A. detiene e il 100% del capitale sociale:
- Terna Rete Italia S.p.A. società impiegata nella manutenzione ordinaria e straordinaria e lo sviluppo delle reti relative alla trasmissione dell'energia elettrica;
- Terna Storage Srl, la quale si occupa della realizzazione dei progetti, studi, ricerche e coordinamento;
- Terna Rete Italia Srl, attiva nel settore delle linee elettriche ad alta tensione;
- Terna Plus Srl si occupa dalla progettazione, gestione alla manutenzione di apparecchiature e sistemi di energia;

- Terna Crna Gora, azienda costituita nel 2011 a Montenegro, la quale gestisce le attività come lo sviluppo, realizzazione delle linee Italia - Montenegro e della promozione e realizzazione di nuove linee di interconnessione tra il Montenegro ed i paesi limitrofi.

La nascita del gruppo Terna

La società è nata nel 1999 in seguito al processo di liberalizzazione del mercato elettrico, grazie al Decreto Bersani. Il decreto legislativo n.79 del 1999 prevedeva il trasferimento al settore privato del ramo elettrico, delineando così la nascita di nuove strutture operative facenti capo all'Enel: Terna-Trasmissione Elettrica Rete Nazionale, azienda proprietaria della rete ed il suo gestore, GRTN Gestore della Rete di Trasmissione.

Lo sbarco in Borsa

Nel 2004 la società debutta sul principale mercato telematico della Borsa valori di Milano, collocando il 50% del capitale azionario. Il prezzo di collocamento viene fissato a 1,7 e chiuso con successo a 3,35 euro per azione. Attualmente Terna S.p.A.

L'assetto proprietario di Terna

La società Terna è controllata dall'Enel S.p.A., Ente Nazionale per l'energia Elettrica (50% dell'azionariato) fino al 2005, anno in cui verrà ceduta alla Cassa Depositi e Prestiti S.p.A.(di cui 80% del capitale sociale, appartiene al Ministero dell'Economia e delle Finanze).

I principali dati economici

L'operatore di reti per la trasmissione dell'energia ha la propria sede principale a Roma in Viale Egidio Galbani, 70. Il personale è composto da circa 3.500 dipendenti, dislocati nelle varie regioni.

Le azioni Terna vengono negoziate nel segmento MTA della Borsa di Milano, sul principale indice FTSE MIB, con il simbolo TRN.

Terna S.p.A., presieduta Luigi Roth e dal manager Flavio Cattaneo, nella figura di Amministratore delegato, ha concluso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2013 con un fatturato pari a 1.896,4 milioni di euro, registrando un aumento rispetto al 2012, conclusosi con ricavi per 1.806 milioni di euro.

Per maggiori informazioni: TERNA



Borsa Italiana, i dividendi di oggi

Le seguenti società quotate a Piazza Affari oggi, lunedì 18 giugno 2018, hanno staccato un dividendo.

Borsa Italiana, i dividendi di oggi

Borsa Italiana, i dividendi di lunedì 18 Giugno 2018

Le seguenti società quotate a Piazza Affari lunedì 18 giugno 2018 staccheranno un dividendo.

Borsa Italiana, i dividendi di lunedì 18 Giugno 2018

Terna: consumi di energia elettrica in Italia a maggio +1,3%

Nel mese di maggio 2018, secondo quanto rilevato da Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale, la domanda di elettricità in Italia è stata di 26 miliardi di kWh, in aumento dell'1,3% rispetto ai volumi dello stesso mese del 2017.

Terna: consumi di energia elettrica in Italia a maggio +1,3%

Terna in vista della media mobile a 100 giorni

Il rimbalzo disegnato da Terna dai minimi di fine maggio siè arenato in area 4,70.

Terna in vista della media mobile a 100 giorni

Borsa Italiana in recupero dopo la Bce: Ftse MIB +0,2%

Accelerano al rialzo i listini azionari italiani ed europei dopo la decisione della Bce di fornire al mercato un percorso per l'uscita entro quest'anno dal piano di acquisti di titoli noto come quantitative easing.

Borsa Italiana in recupero dopo la Bce: Ftse MIB +0,2%

Utility ancora in calo a Milano

Prevalgono ancora le vendite sulle società dei servizi a Piazza Affari: l'indice di settore Ftse Italia All Share Utilities cede lo 0,77 per cento.

Utility ancora in calo a Milano

Borsa Italiana chiude sopra la parità: Ftse MIB +0,15%

Proseguono nel pomeriggio gli acquisti sull'azionario italiano mentre i maggiori indici europei registrano dei frazionali ribassi.

Borsa Italiana chiude sopra la parità: Ftse MIB +0,15%

Borsa Italiana ancora in rialzo, acquisti su banche e utility

Proseguono nel primo pomeriggio gli acquisti sull'azionario italiano, mentre i maggiori indici europei registrano dei frazionali ribassi.

Borsa Italiana ancora in rialzo, acquisti su banche e utility

Terna tra i migliori del Ftse Mib. Morgan Stanley alza target

Il titolo sfoggia un poderoso rally malgrado la banca Usa abbia ribadito una strategia bearish, con un prezzo obiettivo ritoccato verso l'alto.

Terna tra i migliori del Ftse Mib. Morgan Stanley alza target

Piazza Affari la migliore in Europa. Piacciono le parole di Tria

Sul mercato domestico brillano i bancari grazie alla flessione dello spread BTP-Bund. In positivo anche le utilities e i titoli del settore oil.

Piazza Affari la migliore in Europa. Piacciono le parole di Tria

Terna fermato dalla resistenza a 4,70 euro

Il rimbalzo disegnato da Terna dai minimi di fine maggio si è arenato in area 4,70.

Terna fermato dalla resistenza a 4,70 euro

Scendono anche le utilities, ma i broker segnalano diversi buy

Il comparto risente della negatività di Piazza Affari e del rialzo dello spread, ma le banche d'affari indicano diverse opportunità da cogliere. I titoli su cui puntare e quelli che meritano più cautela.

Scendono anche le utilities, ma i broker segnalano diversi buy

Piazza Affari in calo con bancari e FCA, bene le utility. FTSE MIB -0,45%

Piazza Affari in calo con bancari e FCA, bene le utility.

Piazza Affari in calo con bancari e FCA, bene le utility. FTSE MIB -0,45%

Piazza Affari in parità: deboli i bancari, in rosso FCA, bene le utility. FTSE MIB -0,02%

Piazza Affari in parità: deboli i bancari, in rosso FCA, bene le utility.

Piazza Affari in parità: deboli i bancari, in rosso FCA, bene le utility. FTSE MIB -0,02%

ENAV: Cesare Stefano Ranieri nuovo Responsabile Risorse Umane

ENAV comunica che a partire da oggi il Dott.

ENAV: Cesare Stefano Ranieri nuovo Responsabile Risorse Umane

Piazza Affari frena subito dai top. Focus su prime mosse Governo

Sul mercato domestico procedono contrastate le banche dopo una partenza vivace trainate da Unicredit. Ancora vendite su Fca dopo nuovo piano industriale.

Piazza Affari frena subito dai top. Focus su prime mosse Governo
apk