Terna

RSS

Terna S.p.A.- Rete Elettrica Nazionale, gestore di energia elettrica

Terna S.p.A., è un gruppo italiano, attivo nel settore dell'energia elettrica. Il vore business aziendale si focalizza nell'attività di trasmissione dell'energia elettrica sul suolo nazionale. Il gruppo inoltre si occupa della gestione delle attività della rete ad alta tensione, la manutenzione degli impianti,la progettazione e relativa esecuzione dello sviluppo della rete.

La composizione del gruppo

Il gruppo è composto dalla società capolista, Terna S.p.A., la quale si occupa della trasmissione e relativa distribuzione dell'energia elettrica (con oltre 63.500km di linee) e dalle aziende a controllo congiunto Coreso, Cesi, Elmed Etudes e CGES. Inoltre fanno parte della capogruppo le aziende controllate, di cui Terna S.p.A. detiene e il 100% del capitale sociale:
- Terna Rete Italia S.p.A. società impiegata nella manutenzione ordinaria e straordinaria e lo sviluppo delle reti relative alla trasmissione dell'energia elettrica;
- Terna Storage Srl, la quale si occupa della realizzazione dei progetti, studi, ricerche e coordinamento;
- Terna Rete Italia Srl, attiva nel settore delle linee elettriche ad alta tensione;
- Terna Plus Srl si occupa dalla progettazione, gestione alla manutenzione di apparecchiature e sistemi di energia;

- Terna Crna Gora, azienda costituita nel 2011 a Montenegro, la quale gestisce le attività come lo sviluppo, realizzazione delle linee Italia - Montenegro e della promozione e realizzazione di nuove linee di interconnessione tra il Montenegro ed i paesi limitrofi.

La nascita del gruppo Terna

La società è nata nel 1999 in seguito al processo di liberalizzazione del mercato elettrico, grazie al Decreto Bersani. Il decreto legislativo n.79 del 1999 prevedeva il trasferimento al settore privato del ramo elettrico, delineando così la nascita di nuove strutture operative facenti capo all'Enel: Terna-Trasmissione Elettrica Rete Nazionale, azienda proprietaria della rete ed il suo gestore, GRTN Gestore della Rete di Trasmissione.

Lo sbarco in Borsa

Nel 2004 la società debutta sul principale mercato telematico della Borsa valori di Milano, collocando il 50% del capitale azionario. Il prezzo di collocamento viene fissato a 1,7 e chiuso con successo a 3,35 euro per azione. Attualmente Terna S.p.A.

L'assetto proprietario di Terna

La società Terna è controllata dall'Enel S.p.A., Ente Nazionale per l'energia Elettrica (50% dell'azionariato) fino al 2005, anno in cui verrà ceduta alla Cassa Depositi e Prestiti S.p.A.(di cui 80% del capitale sociale, appartiene al Ministero dell'Economia e delle Finanze).

I principali dati economici

L'operatore di reti per la trasmissione dell'energia ha la propria sede principale a Roma in Viale Egidio Galbani, 70. Il personale è composto da circa 3.500 dipendenti, dislocati nelle varie regioni.

Le azioni Terna vengono negoziate nel segmento MTA della Borsa di Milano, sul principale indice FTSE MIB, con il simbolo TRN.

Terna S.p.A., presieduta Luigi Roth e dal manager Flavio Cattaneo, nella figura di Amministratore delegato, ha concluso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2013 con un fatturato pari a 1.896,4 milioni di euro, registrando un aumento rispetto al 2012, conclusosi con ricavi per 1.806 milioni di euro.

Per maggiori informazioni: TERNA



Piazza Affari azzera perdite con recupero BTP, bancari in rimonta. FTSE MIB -0,01%

Piazza Affari azzera perdite con recupero BTP, bancari in rimonta.

Piazza Affari azzera perdite con recupero BTP, bancari in rimonta. FTSE MIB -0,01%

Dove condurrà il rimbalzo post-crollo? I titoli da valutare

Non è facile fare previsioni dopo gli eventi di venerdì scorso, ma è atteso un recupero del Ftse Mib anche piuttosto esteso. L'analisi e le strategie di Roberto Scudeletti.

Dove condurrà il rimbalzo post-crollo? I titoli da valutare

Piazza Affari e BTP forte ribasso: investitori spaventati da manovra gialloverde. FTSE MIB -3,72%

Piazza Affari e BTP forte ribasso: investitori spaventati da manovra gialloverde.

Piazza Affari e BTP forte ribasso: investitori spaventati da manovra gialloverde. FTSE MIB -3,72%

Terna: ad agosto -1,1% dei consumi di elettricità in Italia

Nel mese di agosto 2018, secondo quanto rilevato da Terna, la società che gestisce la rete elettrica nazionale, la domanda di elettricità in Italia è stata di 26,5 miliardi di kWh, in flessione dell'1,1% rispetto allo stesso mese del 2017.

Terna: ad agosto -1,1% dei consumi di elettricità in Italia

Piazza Affari e BTP in crisi dopo NaDef. FTSE MIB -4,15%

Piazza Affari e BTP in crisi dopo NaDef.

Piazza Affari e BTP in crisi dopo NaDef. FTSE MIB -4,15%

Terna completa un testa spalle ribassista

Terna scende sotto la media mobile esponenziale a 100 giorniin area 4,70, allontanandosi quindi dai top di fine luglio a 4,83 circa, giàtestati lungamente il 10 e 11 settembre.

Terna completa un testa spalle ribassista

Borsa italiana in forte calo con BTP e bancari: su NaDef passa linea Di Maio/Salvini. FTSE MIB -2,43%

Borsa italiana in forte calo con BTP e bancari: su NaDef passa linea Di Maio/Salvini.

Borsa italiana in forte calo con BTP e bancari: su NaDef passa linea Di Maio/Salvini. FTSE MIB -2,43%

Terna rimbalza dalla media mobile esponenziale a 100 giorni

Terna rimbalza dalla media mobile esponenziale a 100 giorniin area 4,68 (minimo odierno a 4,675 euro) e sembra intenzionato a mettere alla prova ancora una volta imassimi di fine luglio a 4,83 circa, già testati lungamente il 10 e 11settembre.

Terna rimbalza dalla media mobile esponenziale a 100 giorni

Piazza Affari in calo dopo il rally di ieri: vendite su Telecom. FTSE MIB -0,37%

Piazza Affari in calo dopo il rally di ieri: vendite su Telecom.

Piazza Affari in calo dopo il rally di ieri: vendite su Telecom. FTSE MIB -0,37%

Terna: sottoscritta una linea di credito legata agli indici di sostenibilità per 900 milioni di euro

Terna SpA ("Terna") ha sottoscritto una ESG linked Revolving Credit Facility di back-up, nella forma di una linea "committed" (la "Linea di Credito Rotativa") per un ammontare complessivo di 900 milioni di euro con un pool di banche formato da Banca IMI, Banco BPM, BNP Paribas e UniCredit in qualità di Joint Mandated Lead Arrangers.

Terna: sottoscritta una linea di credito legata agli indici di sostenibilità per 900 milioni di euro

Piazza Affari in flessione. FTSE MIB -0,91%

Piazza Affari in flessione.

Piazza Affari in flessione. FTSE MIB -0,91%

Piazza Affari in flessione: debole Prysmian, brilla Saipem. FTSE MIB -0,58%

Piazza Affari in flessione: debole Prysmian, brilla Saipem.

Piazza Affari in flessione: debole Prysmian, brilla Saipem. FTSE MIB -0,58%

Settore utility in difficoltà

Settore utility in difficoltà con la risalita dei rendimenti.

Settore utility in difficoltà

Borse al traino di Wall Street

Svetta ancora Stm. Molto bene le utilities, in particolare Italgas e Snam Rete Gas. Male le Banche con l'eccezione di Banco BPM ed Unicredit, giù Saipem.

Borse al traino di Wall Street

Utilities: non tutte sono un buon affare. Ecco quali preferire

Prevalgono gli acquisti oggi sulle utilities di Piazza Affari, tra le quali però è importante scegliere i nomi giusti per raccogliere i frutti sperati. Le indicazioni di alcune banche d'affari sui titoli buy e sell nel comparto.

Utilities: non tutte sono un buon affare. Ecco quali preferire

Terna punta a testare i massimi di luglio

Terna rimbalza dalla media mobile a 20 giorni in area 4,66 e sembra intenzionato a mettere alla prova ancora una volta i massimi di fine luglio a 4,83 circa, già testati lungamente il 10 e 11 settembre.

Terna punta a testare i massimi di luglio
apk