Inizio di settimana pesante per il mercato delle criptovalute colpito da un nuovo ciclo di ribassi che prende di mira più o meno tutte le più grandi per capitalizzazione, come ad esempio Ethereum e Litecoin che superano perdite di oltre 8 punti percentuali e Momero, che presenta un escursione di prezzo odierna del 35 percento in gran parte recuperato.


Non viene risparmiata nemmeno Bitcoin, che più di ogni altra aveva consolidato nelle due settimane precedenti un ottimo recupero, dai minimi relativi di 5750.00 dollari del 29 giugno scorso, fino alla conferma della potente resistenza già precedentemente testata il 20 giugno a 6850.00.


La configurazione di prezzo in gergo candlestick che si è formata, dopo la shooting star di ieri, è di counter attack bearish risultante dalla azione congiunta delle ultime tre candele, che non lascia speranze di un arresto della pressione di vendita, almeno fino al test dei 6200 dollari e successivemente, sebbene meno probabile, sotto i 6000 dollari.

Anche la linea del indicatore di tendenza CCI riprende la via del ribasso, oltrepassando lo zero e con valori adesso negativi, prefigurando nuovi minimi vista la forte pressione in vendita registrata oggi.

Per chi volesse acquistare Bitcoin

Attendere la fine della fase di discesa dei prezzi e comunque un nuovo consolidamento a ridosso di 6200, che se confermato potrebbe fare ripartire le quotazioni oltre i 6700 punti, in un contesto generale che rimane fortemente condizionato dalle pessime notizie continuamente in arrivo, relative alla sicurezza e alla stabilità delle varie criptovalute.