L'Exchange Gemini, dei due fratelli Winklevoss aggiungerà ben tre cryptovalute alla sua piattaforma: Zcash (ZEC), Litecoin (LTC) e Bitcoin Cash (BCH)

Il caso

In realtà si tratta solo di una questione di tempo dal momento che si è in attesa delle necessarie autorizzazioni da parte del Dipartimento dei Servizi Finanziari di New York (NYDFS), ma il passaggio è considerato poco più di una formalità tant'è vero che l'inizio degli scambi è già stato annunciato per il 19 Maggio. Nello specifico si parla di servizi commerciali e trading su ZEC/USD, ZEC/BTC e ZEC/ETH riguardanti però solo i cosiddetti “t-address” cioè gli indirizzi non schermati.

Come detto il primo step sarà quello su Zcash, ma già si guarda all'ok che arriverà per il Bitcoin Cash prima e Litecoin successivamente.

Punto di forza di Zcash è proprio la spiccata protezione della privacy che nella sua blockchain (chiamata zk come acronimo di “zero-knowledge”ossia conoscenza zero), permette lo scambio senza che gli utenti siano a conoscenza degli gli indirizzi pubblici degli altri. Non solo, ma la stessa, poco meno di un anno fa, è anche stata al centro di una partnership tra Zerocoin Electric Coin Company (società cui fa capo Zcash) e JP Morgan, società finanziaria con sede a New York, partnership che prevedeva l'utilizzo delle tecnologie crittografiche su Quorum il sistema usato dalla banca Usa sui contratti smart.