Per la seconda cripto valuta al mondo per capitalizzazione, la settimana appena iniziata vede le quotazioni toccare nuovamente il minimo di 0.5504 in poco più di dieci giorni senza che tali valori riscuotano l'interesse degli operatori a fini speculativi, sperando dunque in una rapida ripresa.

Persiste la fase di debolezza che dai massimi di marzo scorso ha visto scendere i prezzi violentemente verso 0.6350 e successivamente assumere una estenuante "fluttuazione" su valori compresi tra 0.5500 e 0.7450, con la media calcolata sui volumi che presenta un tratto discendente, segno di scarso interesse per i movimenti attuali.

L'analisi del oscillatore di trend cci nonostante presenti valori negativi, confermando quindi la tendenza ribassista in atto, evidenzia una divergenza positiva con la possibile inversione rialzista di breve termine, a patto che si verifichino chiusure al di sopra di 0.6280.

Per chi volesse Comprare Ripple

Attendere la fine della attuale fase ribassista che vede i prezzi testare ancora il supporto di 0.5480, oppure in alternativa sfruttare eventuali break out oltre quota 0.6350 con obiettivi 0.6980 e stop loss a 0.5450.

Per chi volesse vendere Ripple

Approfittare di qualunque risalita verso la resistenza più vicina 0.7050 dollari, aprendo nuove posizioni ribassiste con obiettivo 0.5470 e stop loss a 0.7470. 

Grafico Ripple/Dollaro di Tradingview