Intesa Sanpaolo: Banche italiane sempre più sotto l’occhio del ciclone. Oggi l’agenzia di rating Fitch ha avvertito dicendo che un downgrade dell’Italia comporterebbe probabilmente a un’analoga decisione su sei istituti tricolori, tra cui Intesa Sanpaolo appunto. Lo scorso agosto Fitch aveva portato in negativo l’outlook sull’Italia (rating BBB). “Le banche italiane subiscono una maggiore pressione sui loro rating dai rischi legati al debito sovrano”, argomenta Fitch Ratings in una nuova nota sul settore bancario in cui si rimarca come questi rischi comprendono l’erosione del capitale dovuta alla caduta dei prezzi dei titoli di Stato, ai maggiori costi di finanziamento e all’incertezza economica. Le banche italiane risultano direttamente esposte al debito sovrano attraverso le loro posizioni sul debito pubblico italiano, poiché gli spread più ampi sul debito portano all’erosione del capitale. L’agenzia di rating rimarca che in base ai dati del primo semestre 2018 un allargamento dello spread di 100 pb riduce i CET1 delle banche italiane tra 8 e 80 pb.

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

MEMORY CASH COLLECT INTESA SANPAOLO NL0013031446 24/09/2020