Telecom Italia ha raggiunto l’intesa con i sindacati scongiurando il rischio cassa integrazione per circa 30mila lavoratori del gruppo. L’accordo con le organizzazioni sindacali di categoria prevede infatti l’applicazione del contratto di solidarietà difensiva per circa 30.000 lavoratori su tutto il territorio nazionale. L’intesa sottoscritta sarà sottoposta nei prossimi giorni all’approvazione dei lavoratori. Tim si è impegnata inoltre a gestire i 4.500 esuberi dichiarati con il prepensionamento volontario sulla base della normativa vigente. I lavoratori Tim che matureranno i requisiti minimi per la pensione entro il 31 dicembre 2025 potranno lasciare il lavoro anticipatamente, su base volontaria.

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

CASH COLLECT TELECOM ITALIA NL0012324701 27/04/2020