Da quanto tempo fa trading on line?

Ho sempre fatto trading.  Ho 58 anni e vivo a Londra da molto tempo. Di fatto gestisco il mio patrimonio personale e da un'attività necessaria è diventato un mestiere. Ormai sono ben strutturato anche dal punto di vista tecnologico per gestire al meglio il mio portafoglio.

Quanto tempo dedica della sua giornata?

Seguo i mercati, quindi dal lunedì al venerdì dalla pre-apertura dei mercati azionari alla loro chiusura. Il quotidiano di qualsiasi altro lavoro che di fatto impegna le sue canoniche otto ore al giorno.

Entriamo nel dettaglio. Cosa la appassiona del mondo del trading?

Indubbiamente l'equity, ovvero il mercato azionario. Seguo principalmente le storie delle società quotate. Ogni azienda ha una sua storia e le seguo. A partire dalle IPO, cioè le nuove matricole di borsa, a quelle che già hanno un loro trascorso di quotazione. Leggo le notizie finanziarie ed economiche in generale e soprattutto quelle di cui ho i titoli: dalle trimestrali ai risultati annuali e certamente tutto ciò che è price sensitive.

Si parla ultimamente di trading "professionale", cosa significa?

Esattamente quello che faccio io. Oggi, poi, le piattaforme di trading sono complete di ogni strumento necessario a non farsi mancare nulla e a non perdere alcuna opportunità, a partire dalla tecnologia fino ai mercati finanziari, ormai coperti davvero tutti!

Come ha conosciuto la piattaforma di IG? In cosa la supporta?

Ho avuto modo di conoscere Alessandro Capuano, attuale Managing Director di IG, tanto tempo fa quando lavorava a Londra ed era a capo del trading desk di altre realtà analoghe. Non appena mi ha parlato dell'iniziativa di poter estendere la piattaforma di IG anche in Italia, l'ho valutata. E non l'ho più abbandonata. Posso dire che siamo “cresciuti” insieme. Ora è il mio supporto per eccellenza. La tecnologia, l'efficienza anche dei tempi di esecuzione delle operazioni sono fondamentali per chi svolge questa attività.