Il Consiglio di Amministrazione del *Banco di Desio e della Brianza *ha approvato il *Piano Industriale di Gruppo 2018 – 2020 *nel quale, in uno scenario di mercati particolarmente complesso e competitivo, presenta la propria strategia volta a riaffermare il modello di banca commerciale, a servizio della clientela privata e della piccola media impresa, declinato secondo un processo di continuo efficientamento delle linee di business e di graduale riorientamento del modello stesso per sostenere in modo profittevole l'offerta di servizi bancari sempre più correlata all'evoluzione tecnologica e comportamentale della clientela.

*Modello distributivo
*Il Piano prevede una significativa evoluzione del Modello Distributivo da realizzarsi mediante un approccio integrato «omnicanale», per rispondere alle esigenze della clientela, offrendo ciascun prodotto/servizio con il canale desiderato e con modalità sempre più flessibili, nonché sviluppando in particolare il supporto alle PMI. A tale scopo, il Gruppo investirà nel triennio circa euro *60 milioni per il processo di efficientamento e ammodernamento della Rete di Filiali *e l'introduzione di nuova tecnologia, oltre a significativi investimenti nella formazione del personale. Viene quindi previsto un percorso evolutivo dell'Offerta fuori sede con progressivo incremento dei ricavi da parte dei canali alternativi (canale dei Consulenti Finanziari e Canale OnLine) rispetto a quello delle filiali. Per il Canale dei Consulenti Finanziari, il programma di sviluppo prevede nel triennio di realizzare una rete di 100 Consulenti con un piano di investimenti specifico e masse aggiuntive (AUM) per oltre 700 milioni. Per il canale OnLine è previsto un forte arricchimento nelle funzionalità a disposizione della clientela retail & aziendale (attraverso i servizi di home & remote banking).