Quali sono le migliori occasioni di investimento nel mercato del reddito fisso e come definire l’asset allocation del portafoglio in base ai possibili scenari futuri? Secondo gli analisti di Morningstar Investment Management il contesto generale non è dei più favorevoli e bisogna fare molta attenzione alle scelte poiché i rendimenti sono bassi e non remunerano in maniera adeguata possibili scenari sfavorevoli.

Titoli di Stato, si salvano solo i Treasury

Il livello molto basso dei rendimenti offerti dai bond governativi suggerisce che le loro valutazioni siano molto alte rispetto al loro rendimento atteso.  Questo è particolarmente vero per le emissioni in Giappone, Regno Unito ed Europa, dove i tassi d’interesse sono attorno allo 0%.  I Treasury americani offrono rendimenti un po’ più alti, ma il loro prezzo risulta comunque molto elevato se confrontato con il loro valore storico.

Corporate bond, occhio al rating

Il rischio nell’investire nelle emissioni societarie è amplificato dal fatto che al momento circa il 50% di corporate bond emessi in Europa e negli Usa si colloca nel gradino più basso della categoria investment grade (BBB-). Circa il 20% di questi titoli sono a rischio downgrade e questo potrebbe tradursi in un forte sell-off all’interno del segmento delle obbligazioni societarie. Considerato il livello medio dei rendimenti offerti, anche in questo caso il ritorno offerto non compensa il rischio assunto dagli investitori. La cosa migliore da fare dunque in questo contesto è avere un atteggiamento prudente e posizionarsi su obbligazioni con un merito creditizio alto.