In aggiornamento al comunicato stampa del 20 marzo ultimo scorso, con il quale la Mondo TV annunciava di aver sottoscritto un nuovo accordo con Henan York per l'avvio della fase di studio dei presupposti per la realizzazione di un parco divertimenti a tema in Cina da parte di una eventuale joint venture di cui Mondo TV avrebbe fatto parte in via paritaria, Mondo TV comunica oggi di aver deciso di abbandonare l'operazione.

Si rammenta infatti che l'accordo non vincolava in alcun modo le parti a procedere alla realizzazione del parco, in quanto le stesse non avevano assunto alcun impegno, neppure condizionato, a tale proposito. Fin dalla prima fase di verifica dell'operazione, Mondo TV ha giudicato l'operazione troppo rischiosa e incerta per il Gruppo, sia in termini di investimenti per la realizzazione che in termini di ritorno economico. Poiché la rinuncia all'operazione è condivisa anche da Henan York, non vi sono stati contrasti tra le parti su questa decisione.

Alla luce della mancanza di impegni alla effettiva realizzazione del parco, e considerato che la decisione è comune tra le parti, val la pena sottolineare che la rinuncia non comporta alcun onere aggiuntivo per Mondo TV. Nel corso del 2018, che si prevede sarà il migliore in termini di redditività del Gruppo con l'utile netto in crescita e il patrimonio netto di Gruppo prevedibilmente sopra i 100 milioni di Euro, la Mondo TV ritiene quindi di focalizzare principalmente la propria attività sul proprio core business.

In particolare la Mondo TV spingerà verso i mercati meno sfruttati ad oggi come quello nord americano, a partire dall'acquisizione di Netflix della serie Yoohoo to the rescue (cfr. comunicato stampa del 16 ottobre 2017), e quello giapponese, a partire dall'acquisizione di una quota parte dei diritti sulla serie giapponese Piano No Mori, anch'essa già acquisita da Netflix (cfr. comunicato stampa del 19 aprile 2018).