Martyn Lockhart è un Popular Investor britannico, che fa trading in eToro come ‘Martyn87’ dal 2016.

Si prega di notare che le opinioni espresse in seguito sono quelle dell’autore, che non è un dipendente di eToro. Se qualsiasi Popular Investor desidera fornire un punto di vista alternativo, è pregato di inviare un’e-mail a popularinvestor@etoro.com

Non c’è niente che i mercati odiano di più dell’incertezza e, come abbiamo visto con il voto della Brexit e le elezioni presidenziali americane l’anno scorso, l’incertezza ha causato un’alta volatilità in tutti i mercati e classi di asset.

Non è stata una sorpresa vedere il FTSE100 scendere di tre cifre per la notizia che Theresa May aveva convocato inaspettatamente delle elezioni generali, spiazzando i più con la sua tempistica improvvisa. A differenza delle elezioni presidenziali statunitensi o francesi, le Elezioni Generali britanniche sono molto più timide, con le tre grandi fazioni del Regno Unito, Conservatori, Laburisti e Liberali, verosimilmente molto vicini al centro. La proposta del laburista Jeremy Corbyn che ci dovrebbero essere ulteriori quattro giorni di festa per ciascuno dei quattro santi patroni delle nazioni costitutive del paese è quasi altrettanto radicale di quanto sarà questa elezione.

Allora, perchè tenere un’altra elezione generale? L’ultima è stata nel 2015. I conservatori hanno vinto la maggioranza nelle ultime elezioni generali, ma da allora ha avuto luogo il voto Brexit, con le conseguenti dimissioni dell’allora primo ministro David Cameron e il crollo totale del partito laburista sotto Jeremy Corbyn. Ciò ha registrato nei sondaggi un incremento del sostegno per i conservatori, mentre il sostegno ai laburisti è crollato. Alla guida dei negoziati della Brexit, Theresa May ha afferrato questa opportunità per rafforzare la sua azione nei negoziati convocando un’altra elezione, poiché i sondaggi suggeriscono che aumenterebbe significativamente il numero dei deputati conservatori in Parlamento. Inoltre faranno cessare le voci critiche che sostengono che non ha un mandato dato che non è stata eletta come Primo Ministro. I sondaggi suggeriscono che i conservatori vinceranno questa elezione comodamente, l’unica domanda è con quanti seggi. Il UKIP ha raggiunto il suo obiettivo della Brexit e molti dei suoi elettori dell’ultima volta affluiranno probabilmente nel Partito Conservatore.