Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Fabrizio Brasili, analista finanziario, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'attuale situazione dei mercati e in particolare di Piazza Affari. Chi volesse contattare Fabrizio Brasili può scrivere all'indirizzo email: f.bsuperguru@yahoo.it.

I mercati azionari stanno mostrando nel complesso una buona tenuta malgrado le crescenti tensioni commerciali. C’è il rischio che la situazione sul fronte della guerra dei dazi possa sfuggire di mano? Quali impatti si avrebbero nel caso sulle Borse?

I dazi influiranno di certo sull'andamento delle Borse, tanto più che sono partiti sul finire della scorsa settimana dopo un annuncio nel mese di giugno, preceduto da rumors a maggio.

Il presidente Trump stavolta fa sul serio, ma la Cina ha già risposto indebolendo la propria divisa fino a 0,147 dollari per un Yuan, praticamente come esattamente un anno fa, dopo essere arrivata anche a 0,160.

Gli oltre 800 prodotti oggetto di questa misura soffriranno un po' meno per via della svalutazione selvaggia, ma attenzione all'effetto contagio sugli altri paesi e sulle relative valute.

In realtà sui mercati azionari globali l'impatto sarà modesto e limitato inizialmente, in linea con quanto segnalato per tempo ai nostri abbonati.

Preoccuperà maggiormente a nostro avviso lo scenario che si potrebbe verificare a causa di terremoti politici italiani ed anche tedeschi fra agosto e settembre prossimi.

Ora appare tutto cloroformizzato e si dovrebbe assistere grosso modo ad un mercato leggermente negativo, con minimi e massimi sempre più bassi, facilmente gestibili per operatori e broker.