Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Alessandro Cocco, trader di Tag Group, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'indice Ftse Mib e su diverse blue chips.

Il Ftse Mib ha recuperato interamente le perdite accusate dopo il test di area 21.000, avvicinandosi nuovamente a questa soglia. Cosa prevede per le prossime sedute?

Nell'intervista della scorsa settimana avevamo indicato la possibilità di un rimbalzo del Ftse Mib con la tenuta del supporto a 20.270 punti e di fatto così  è stato.

Guardando anche l'impostazione degli indici azionari americani c'è da dire che ulteriori allunghi a Wall Street traineranno anche le Borse europee e ad approfittarne sarà anche Piazza Affari.

Il Ftse Mib, dopo aver avvicinato il supporto dei 20.270 punti la scorsa settimana, ha dato vita ad un bel rimbalzo che lo ha riportato sui massimi di giovedì scorso in area 21.000 che al momento è rimasta inviolata.

Segnali di negatività nella sessione odierna renderanno più credibile l'ipotesi di un doppio massimo a 21.000 punti e quindi si assisterà ad uno storno dei corsi cui prestare una certa attenzione.

Ulteriori sviluppi positivi invece porteranno ad una rottura dei 21.000 punti che aprirà le porte a nuovi massimi dell'anno, con primo target per il Ftse Mib a 21.600 punti e in seguito verso area 22.000 più avanti nel tempo.