Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Gianvito D’Angelo, trader professionista che coniuga analisi intraday e multiday su futures, azioni e forex. Chi volesse contattare Gianvito D’Angelo può scrivere all’indirizzo email: supergianvi@gmail.com, oppure richiedere la sua amicizia sul profilo pubblico Facebook: @gianvitodangelo.

In queste ore stiamo assistendo ad un nuovo test dei massimi dell'anno da parte del Ftse Mib, come da lei pronosticato nell'ultima intervista. Possiamo attenderci ulteriori allunghi nel breve?

La risposta alla sua domanda è affermativa e possiamo attenderci ulteriori sviluppi positivi visto che al momento non ci sono segnali di una discesa per il Ftse Mib. Analizzando i top del mese scorso notiamo che nella prima metà di agosto in più di un'occasione è stata avvicinata e anche frazionalmente superata l'area dei 22.000 punti.
Le discese seguite al raggiungimento di questo livello sono state quasi irrilevanti perchè da area 22.000 il peggior valore toccato dall'indice è stato sopra i 21.300, con una flessione in termini percentuali molto contenuta. In un trend tanto più piccolo è il ritracciamento, tanto più forte è la tendenza in atto.

Dal punto di vista operativo valutiamo la forza del trend proprio dalla qualità e dalla forza dei ritracciamenti. Ora il Ftse Mib sta provando ad attaccare l'area dei 22.000 punti e si conferma long anche in ottica di lungo periodo.
Come detto altre volte è importante non entrare sul breakout dei massimi, questo non perchè non crediamo che salga ancora, ma perchè dal punto di vista del rapporto rischio-rendimento non è opportuno farlo.