Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Pietro Origlia con domande  sull’indice Ftse Mib e su alcune delle blue chips quotate a Piazza Affari.

Il Ftse Mib si è riportato sopra quota 22.000, dopo aver aggiornato nell'intraday i massimi 2019. Si aspetta una prosecuzione del rialzo nel breve?

Dopo che alcuni indici azionari hanno toccato i top di sempre ed altri i massimi di periodo, la settimana in corso si è aperta all'insegna del consolidamento per i principali mercati azionari internazionali.

Gli investitori continuano a guardare alle prossime mosse delle varie Banche Centrali e non più tardi di ieri conferme di una politica monetaria espansiva sono arrivate dalla FED che ha aperto le porte per un taglio dei tassi d'interesse nella prossima riunione.

In questo contesto non dobbiamo dimenticare che sullo sfondo rimangono sempre presenti sia i timori geopolitici che le incertezze commerciali, con la ripresa dei colloqui tra Usa e Cina.

Sul mercato delle valute nelle ultime ore si assiste ad un recupero dell'EURO che nei confronti del DOLLARO difende l'area degli 1,12 e si porta al test delle prime resistenze di breve situate in area 1,125.

Arrivando a dare uno sguardo a Piazza Affari, dopo alcune giornate caratterizzate da debolezza, tornano gli acquisti con le quotazioni del Ftse Mib che si riportano oltre la soglia dei 22mila punti.