Di seguito riportiamo l'intervista a Pietro Paciello, CEO e Chief Analyst della Pro Markets Sagl, Asset Management Company, al quale abbiamo rivolto alcune domande sulla situazione di Piazza Affari e sulle strategie da seguire per diversi titoli. Pietro Paciello è autore del libro appena pubblicato TRADING PLAN. Per info clicca qui.

Dopo aver testato quesa mattina l'area dei 22.000 punti, il Ftse Mib è riuscito a risalire la china, tanto da spingersi in positivo. Come valuta l'attuale impostazione del mercato e cosa si aspetta nel breve?

Credo che lo scenario a Piazza Affari rimanga moderatamente positivo e mi aspetto per il Ftse Mib un nuovo test della vecchia trendline di supporto transitante in area 22.600/22.650.
Mi sembra questo un test necessario di un livello al di sotto del quale si è scatenata l'ultima fase ribassista piuttosto violenta. Mi aspetto quindi che l'indice vada a tentare un pull-back sui 22.600/22.650 e sarà un momento probabilmente decisivo.

Per il momento il primo riferimento grafico e tecnico che ho è questo e se l'indice dovesse superare i 22.600/22.650 punti non escludo allunghi ulteriori, vista anche la buona impostazione mostrata da altri indici, a partire dal Dax30.
Coerentemente con queste aspettative di rialzo sono investito su Piazza Affari, convinto del fatto che si possa continuare a salire, ma ho dei dubbi sulla profondità di questa azione. Questo perchè il recupero in atto è stato preceduto da una fase erratica e volatile molto particolare e quindi, per me che sono un graficista, è difficile trovare dei riferimenti puliti e validi.