Di seguito riportiamo l'intervista a Pietro Paciello, CEO e Chief Analyst della Pro Markets Sagl, Asset Management Company, al quale abbiamo rivolto alcune domande sulla situazione di Piazza Affari e sulle strategie da seguire per diversi titoli. Pietro Paciello è autore del libro appena pubblicato TRADING PLAN. Per info clicca qui.

L'indice Ftse Mib ha ritracciato dai massimi dell'anno aggiornati la scorsa settimana, mantenendosi però al di sopra dei supporti da lei segnalati nell'ultima intervista. C'è ancora la possibilità di raggiungere nuovi top 2018?

Guardando il mercato nel lungo termine, la sensazione che ho è che si sia creata una struttura ribassista. Questo non vuol dire ora anticipare la tendenza, ma Piazza Affari mi sembra un mercato stanco, più da vendere che da comprare. Personalmente sto iniziando a vendere allo scoperto, perchè ritengo che su questi livelli il rapporto rischio-rendimento non sia favorevole. Il mercato mantiene un'impostazione rialzista e il fatto di ritrovare il Ftse Mib da diversi giorni al di sopra e al di sotto dei 24.000 punti è più figlio dell'attesa per il nuovo Governo che di altro.

Credo che l'indice possa correggere verso area 23.250/23.000 punti in maniera assolutamente sana e fisiologica, senza che questo vada ad intaccare il trend di lungo, ma ora faccio fatica a comprare e credo che questo sia un sentimento condiviso con diverse persone.
Mi posso anche aspettare una fiammata al rialzo legata all'annuncio del nuovo Governo, ma sono portato ad ipotizzare che possa essere seguita da un sell on news.