Il Consiglio di Amministrazione di Nova Re SIIQ, riunitosi in data 21 settembre 2018 sotto la Presidenza di Giancarlo Cremonesi, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2018.

Commenta il Consigliere Delegato Stefano Cervone: "Secondo le linee del piano industriale si è proceduto alla valorizzazione del portafoglio esistente, di cui una delle tappe importanti è stata la vendita dell'immobile di Via Vittor Pisani a Milano, con una significativa plusvalenza mentre la perdurante incertezza dei mercati finanziari induce a uno slittamento del progetto di aumento di capitale per cassa a un momento più favorevole.
Il risultato del semestre si conferma positivo, tenendo conto dell'incremento dei costi connesso a un rafforzamento del team professionale della Società in vista degli ambiziosi obiettivi aziendali".

*Eventi dirilievo del primo semestre 2018
*Si riportano di seguito gli eventi significativi del periodo1 gennaio – 30 giugno 2018:

Nel periodo 1-15 gennaio sono stati esercitati ulteriori 4.000.000 di Warrant, e sono state conseguentemente sottoscritte e interamente liberate 4.000.000 nuove azioni ordinarie rivenienti dall'Aumento di Capitale a servizio dell'esercizio dei Warrant deliberato l'8 maggio 2017, al prezzo di 0,20 per azione (comprensivo di sovrapprezzo per 0,10), per un ammontare complessivo di 800.000,00 (comprensivo di sovrapprezzo per 400.000,00).

Il 14 febbraio il Consiglio di Amministrazione di Nova Re ha approvato il nuovo Piano Industriale 2018-2024, elaborato con il supporto di Mediobanca comeadvisor finanziario, che presenta un focus su immobili a destinazione prevalentemente ricettiva(hotel, residenze sanitarie assistenziali, residenze studentesche, senior housing), da promuovere attraverso operazioni di rafforzamento patrimoniale mediante aumenti di capitale per cassa e in natura. La Società continua, inoltre, a considerare opportunità d'investimento in altre asset class, facendo leva sulle competenze presenti in-house persfruttare le opportunità di creazione di valore che dovessero venire dal mercato. Il piano prevede anche l'eventuale opportunità di conversione di compendi immobiliari a destinazione d'uso diversa, con operazioni di re-development che potrebbero offrire maggiori prospettive di crescita dei rendimenti. In pari data il Consiglio di Amministrazione ha deliberato la nomina del Consigliere Delegato Stefano Cervonequale Direttore Generale della Società e l'assunzione del Consigliere Ing. Claudio Carseràquale dirigente e Direttore Responsabile dell'Area Immobiliare con la qualifica di Head of Real Estate.