Se penso a solo un anno fa quando qualche ingenuo, puntava tutto sul nuovo astro nascente della politica francese, Macron per resuscitare il cadavere dell’Europa, mi viene da ridere a crepapelle.

Puntavano su Macron, soprattutto quelli del Partito Democratico con in testa Enrico Letta, ringrazio il Cielo che in questi frangenti storici non ci sia al Governo un gruppo di smidollati, perchè questo signore, Macron the Bankster, è davvero pericoloso.

Ieri il suo portavoce, un idiota qualunque si è permesso di dire che la posizione dell’Italia sui migranti fa vomitare, si vomitare…

Parlava forse un francese, uno di quelli che ha eletto un altro criminale, Sarkozy che ha distrutto la Libia, che conteneva l’onda migratoria,  per farsi gli affaracci suoi e mettere a tacere qualche testimone pericoloso, dopo essersi fatto finanziare le campagne elettorali e la vita da nababbo dal colonnello Ghedafi?

O forse parlava un francese qualunque, uno di quelli che da sempre tiene chiusi i porti e con violenza respinge tutti gli immigrati quotidianamente, sino ad uccidere una povera anima incinta …

O forse ancora questi vigliacchi travestiti da gendarmi…

L’hanno trascinata giù dal treno prendendola per le braccia e le gambe come fosse materia inerte, merce da scaricare, e non una donna incinta. La Francia usa ancora il pugno duro con i migranti al confine con l’Italia. Un video, pubblicato nei giorni scorsi da tre studenti francesi e è stato diffuso dall’associazione Roya Citoyenne e poi ripreso da vari media, mostra una squadra della polizia francese che trascina fuori da un treno una migrante in attesa di un bambino, prendendola per braccia e gambe dopo un controllo tra grida e proteste.