Caprotti Marco

RSS

Marco Caprotti, giornalista finanziario

Marco Caprotti, è un affermato giornalista finanziario italiano. Attualmente è impiegato presso la redazione editoriale milanese di Morningstar, dove, in qualità di giornalista, si occupa delle tematiche economiche finanziarie, con commenti ed analisi riguardanti il risparmio gestito; intervista inoltre alcuni tra i principali attori del mondo borsistico.
I suoi articoli sono pubblicati anche sul portale www.morningstar.it.

Il percorso lavorativo

Marco Caprotti è iscritto all'ordine dei giornalisti professionisti dal 2001 e negli anni passati ha lavorato con l'agenzia di stampa Bloomberg News, con articoli e commenti pubblicati sul settimanale Bloomberg Investimenti. Ha ricoperto inoltre il ruolo di giornalista finanziario per il settimanale Finanza & Mercati, collaborando attivamente per il portale Euronews, nella rubrica economica.

Marco Caprotti ha partecipato a diverse edizioni del convegno ITFORUM di Rimini in qualità di relatore. Nell'edizione del maggio 2013, ha affrontato insieme ad altri collaboratori il tema "Investire secondo Morningstar": come scegliere Etf, fondi e azioni per costruire un portafoglio di successo con la metodologia Morningstar.

Per maggiori informazioni: CAPROTTI MARCO



Usa-Cina, una nuova Guerra fredda?

L’escalation della crisi commerciale fra i due paesi, dicono gli analisti di Morningstar, sta portando a rapporti sempre più tesi anche sul fronte politico. Il mercato, intanto, valuta l’impatto economico della situazione e cerca opportunità di investimento.

Usa-Cina, una nuova Guerra fredda?







Se il mercato è volatile, allora sta bene

Cercare di prevedere le fluttuazioni degli indici, dicono i gestori di MIM, è un esercizio inutile. Le fasi di ribasso devono essere considerate un’opportunità e non devono distrarre dagli obiettivi di lungo periodo. 

Se il mercato è volatile, allora sta bene

Traffico in aumento per le auto elettriche

La prossima conferenza intergovernativa sul clima potrebbe portare a norme che daranno un impulso alla vendita di questo tipo di veicoli. Ne approfitteranno anche i costruttori di componentistica in grado di aiutare la transizione dai modelli tradizionali e chi costruirà reti di ricarica adeguate.

Traffico in aumento per le auto elettriche

Frontiera, difficile ritrovare la magia

I mercati non ancora emergenti sembrano aver dimenticato la buona prova messa a segno nel 2017. Ma c’è chi si salva, anche fra i fondi.

Frontiera, difficile ritrovare la magia

I profitti giustificano le valutazioni Usa?

I bilanci delle aziende quotate a Wall Street sono migliorati. Merito, soprattutto, dei risultati dell’hi-tech. Ma in futuro, dicono gli analisti di Morningstar, per alcune società bisognerà considerare i tassi e i salari.

I profitti giustificano le valutazioni Usa?

Quell’efficienza che dà un vantaggio competitivo

Ci sono società in grado di tenere alla larga i concorrenti dal mercato grazie a sistemi di lavoro troppo costosi da replicare per gli altri. Ecco perché, secondo gli analisti di Morningstar, vale la pena investirci.

Quell’efficienza che dà un vantaggio competitivo

L’Europa fra numeri e politica

I mercati del Vecchio continente hanno registrato settimane difficili a causa dei warning sui risultati aziendali e delle stime macro al ribasso. Hanno pesato anche il declassamento dell’Italia, la guerra sui dazi e, in Germania, le difficoltà di Angela Merkel.

L’Europa fra numeri e politica

Il Latam non è bello come gli altri emerging

Le valutazioni dell’area, dicono da MIM, nonostante i cali non sono interessanti alla luce dei rischi. La regione, aggiungono, paga la scarsa esposizione a temi secolari come la tecnologia.

Il Latam non è bello come gli altri emerging

Chi investe nei corporate vuole più rendimento

L’altalena dei mercati azionari fa scappare dagli asset rischiosi. Aumentano gli spread nella carta aziendale e in quella high yield. 

Chi investe nei corporate vuole più rendimento

Profitti ad alta quota

I titoli dei vettori Usa sono scesi a causa di una serie di problemi legali e di incidenti. Ma, dicono gli analisti di Morningstar, i bilanci sono in salute e i cali sono diventati un’opportunità di acquisto.

Profitti ad alta quota

I piccoli ora si danno aria da grandi e insidiano i Growth

Negli ultimi dieci anni, i fondi azionari small cap globali hanno fatto meglio anche degli strumenti dedicati alle azioni delle società ad alta crescita. E non è solo merito della tecnologia.

I piccoli ora si danno aria da grandi e insidiano i Growth

In Europa il fondo attivo soffre

Il Morningstar Active/Passive Barometer mostra che nel Vecchio continente questi strumenti, nel lungo periodo, hanno tassi di successo più bassi. E vivono meno a lungo.

In Europa il fondo attivo soffre
apk