Raimondi Gianluigi

RSS

Gianluigi Raimondi, analista macroeconomico e giornalista professionista

Gianluigi Raimondi è un giornalista finanziario, nonché affermato analista macroeconomico, specializzato nel comparto delle commodity. Nel 2000 ha iniziato una lunga collaborazione con la società milanese Editori PerlaFinanza. Dal 2013

Gianluigi Raimondi fa parte della redazione del portale di consulenza finanziaria Finanzaoperativa.com, di cui è anche il cofondatore.

Gli studi ed i corsi formativi

Gianluigi Raimondi ha conseguito i suoi studi presso l'ateneo milanese, Università Cattolica del Sacro Cuore, laureandosi nel 1996 in Scienze Economiche e Bancarie. Negli anni successivi Gianluigi Raimondi ha proseguito il suo percorso didattico, specializzandosi nel settore macroeconomico e finanziario.
Nel 1997 ha frequentato il corso semestrale Marketing dei Servizi Finanziari. L'anno successivo ha partecipato ai corsi promossi dal Sole 24 Ore Convegni e Formazione e patrocinato dalla SIAT con tema sulla Analisi tecnica dei mercati finanziari e quello organizzato dall'Università milanese Bocconi sulle Borse Valori e altri mercati regolamentati.
Nel 2002 ha frequentato il Corso per la gestione dei fondi comuni di investimento, promosso da Standard & Poor’s e nel 2004 ha perfezionato gli studi sulle commodity con il corso organizzato dalla società di consulenza sulle materie prime, Wingsparters.

La carriera lavorativa

Nel 1999 Gianluigi Raimondi inizia il suo percorso lavorativo come analista finanziario ed autore della newsletter “Borsa Italia Morning Report”, per poi passare al Banco di Desio e della Brianza, filiali di Legnano e Milano, come operatore unico (front office estero e titoli). Nel 2000 inizia una collaborazione semestrale con la Caboto Holding Sim di Milano.

Nello stesso anno inizia la lunga collaborazione (14 anni) con la società milanese Editori Perlafinanza, come analista finanziario: è stato co-responsabile dell'ufficio studi relativo al settimanale finanziario Borsa & Finanza. Inoltre si è occupato della redazione del mensile Tuttofondi e del quotidiano Finanza & Mercati.

Per maggiori informazioni: RAIMONDI GIANLUIGI



Piazza Affari salirà ancora: gli obiettivi per l’inizio del 2015

La mia view è positiva sul Ftse Mib, per il quale sarebbe negativo un eventuale ritorno delle quotazioni al di sotto dei 19.000/18.880 punti, segnalando come prossimo ostacolo al rilazo l’area dei 19.750. L’intervista a G.Raimondi.

Piazza Affari salirà ancora: gli obiettivi per l’inizio del 2015

Piazza Affari torna a correre. I titoli con un buon appeal

Ritengo che il recupero in atto del Ftse Mib possa durare nel breve, ma ho un unico dubbio legato non tanto al sentiment del mercato.

Piazza Affari torna a correre. I titoli con un buon appeal

A Piazza Affari non è finita: ribassisti pronti a colpire ancora

Diversi fattori mi inducono a pensare che il Ftse Mib possa violare al ribasso anche l’area dei 19.000 punti.

A Piazza Affari non è finita: ribassisti pronti a colpire ancora

Piazza Affari: cosa aspettarsi dopo il terremoto Draghi

Ieri il nostro mercato, come spesso accade, si è mostrato molto più reattivo degli altri nella discesa, violando un primo sostegno importante.

Piazza Affari: cosa aspettarsi dopo il terremoto Draghi

Piazza Affari tornerà a salire dopo la bufera sul petrolio

Solo nell’ipotesi in cui il Ftse Mib dovesse superare i 20.250 punti, potrebbe proseguire l’allungo con un primo target importante a 20.900, massimo segnato lo scorso 1 ottobre. L’intervista a G.Raimondi.

Piazza Affari tornerà a salire dopo la bufera sul petrolio

Il risveglio di Piazza Affari: alcune blue chips da cavalcare

La conferma del superamento della resistenza a 19.800 punti di Ftse Mib aprire le porte ad un attacco alla soglia dei 20.000 punti.

Il risveglio di Piazza Affari: alcune blue chips da cavalcare

Piazza Affari: strategie operative su diverse blue chips

Non penso che la situazione si modificherà nel breve termine, per cui mi aspetto che il Ftse Mib continui a muoversi all’interno della fascia di prezzo compresa tra i 19.800 e i 18.865 punti. L’intervista a G.Raimondi.

Piazza Affari: strategie operative su diverse blue chips

Gli scenari attesi a Piazza Affari dopo gli ultimi scossoni

Non sono da escludere ulteriori cadute in direzione dei 18.500 e dei 18.365 punti, ma non mi aspetto discese sotto i 18.000.

Gli scenari attesi a Piazza Affari dopo gli ultimi scossoni

La discesa di Piazza Affari è finita per ora. Scenari nel breve

Il mio consiglio è di evitare di prendere il coltello mentre cade, ma in una view settimanale, visto l’ipervenduto dei principali indicatori tecnici e visto il ritorno del Ftse Mib al di sopra dei 18.000 punti, si può tornare a guardare ora all’area dei 19.000. L’intervista a G.Raimondi.

La discesa di Piazza Affari è finita per ora. Scenari nel breve

Attesa elevata volatilità a Piazza Affari: come comportarsi

Se il Ftse Mib riuscirà a confermare l’incrocio al rialzo della media mobile a 21 sedute in area 20.865, potrebbe superare i 21.000 punti.

Attesa elevata volatilità a Piazza Affari: come comportarsi

Piazza Affari: più agevole ora un ritorno sui massimi dell’anno

L’indice è chiamato ad attaccare la soglia dei 21.500, ma a quel punto dovrà fare i conti con un ipercomprato tecnico che potrebbe comportare una successiva fase laterale di consolidamento o addirittura una piccola correzione, ma la view per ora è positiva. L’intervista a G.Raimondi.

Piazza Affari: più agevole ora un ritorno sui massimi dell’anno

Il ribasso di ieri? Solo una pausa di riflessione per il mercato

La mia view è ancora orientata ad un’evoluzione positiva nel breve a Piazza Affari, tanto che la flessione del mercato potrebbe offrire l’occasione per acquistare qualche titolo che magari aveva un po’ corso troppo nelle ultime sedute. L’intervista a G.Raimondi.

Il ribasso di ieri? Solo una pausa di riflessione per il mercato

Zitti tutti: ora parlano Draghi e la Yellen

Dal punto di vista tecnico l’area dei 20.000 punti è un livello cruciale per il Ftse Mib, anche perchè su questi prezzi passa anche la media mobile a 21 sedute.

Zitti tutti: ora parlano Draghi e la Yellen

Attenti a non entusiasmarsi al primo rimbalzo del mercato

Possibile un rimbalzo al di sopra dei 20.000 punti, ma è difficile dire se questo recupero si trasformerà in una inversione rialzista.

Attenti a non entusiasmarsi al primo rimbalzo del mercato

A Piazza Affari non c’è scampo: si scenderà ancora

Il Ftse Mib proprio oggi con la rottura dei 20.700 ha violato il supporto dinamico che sosteneva il rialzo dei corsi dal minimo dello scorso 10 luglio.

A Piazza Affari non c’è scampo: si scenderà ancora

Interessanti segnali di crescita per la Borsa italiana

Il primo dei prossimi obiettivi per il Ftse Mib è in area 21.350, livello dove al momento transita la media mobile a 50 periodi.

Interessanti segnali di crescita per la Borsa italiana
apk