Banca Carige continua a dominare la scena non solo sui mercati finanziari, ma anche in ambiente politico, vista l'urgenza di trovare una soluzione dopo l'abbandono del dossier da parte di BlackRock.

Banca Carige: quali scenari dopo l'addio di Blackrock?

Intanto dopo la mossa del fondo Usa, il Fitd, ossia il Fondo interbancario dei depositi ha deciso di non procedere alla conversione del bond da 318,2 milioni di euro di Banca Carige.

Per quest'ultima sembrano profilarsi due possibili soluzioni: una è quella di un intervento dello Stato con una possibile nazionalizzazione, l'altra invece è quella di un salvataggio da parte di privati.

Banca Carige: Governo a caccia di una banca per le nozze

Proprio questa mattina il Corriere della Sera, citando una fonte, ha scritto che il Governo sarebbe al lavoro per una soluzione privata e starebbe cercando una banca per un matrimonio con l'istituto ligure.

Il deal potebbe essere agevolato da un intervento legislativo che renda possibili maggiori esuberi attraverso accordi sindacali e da un intervento di pulizia della Sga, la bad bank del Tesoro già impegnata a rilevare 1,95 miliardi di euro lordi di crediti in sofferenza.

Bper Banca il candidato più credibile per un deal. L'analisi di Equita

Sempre secondo il Corriere della Sera, Bper Banca sarebbe tra le candidate più credibili come cavaliere bianco capace di andare in aiuto di Banca Carige.

Gli analisti di Equita SIM segnalano che il giudizio su un eventuale deal dipende dai termini dell’operazione che dovrebbero essere ovviamente molto favorevoli a Bper Banca, per consentire di avere un deal accrescitivo di valore e più che compensare l’aumentato profilo di rischio.