Warren Buffett, CEO di Berkshire Hathaway, è uno tra i migliori investitori al mondo ed è famoso perché quando sceglie guarda solo una cosa: i fatti.

I primi passi

Il suo consiglio principale a coloro che vogliono entrare nel mondo degli investimenti è sempre lo stesso: meglio adottare un approccio pragmatico . In primo luogo, analizzare tutti i fatti. Successivamente selezionare solo quelli pertinenti e le informazioni necessarie per prendere una decisione specifica. Un passo relativamente facile, soprattutto negli Usa dove le informazioni su un'azienda sono spesso facilmente reperibili. E Internet (lo stesso Buffett ammette) , rende tutto più semplice. Terzo: le informazioni raccolte, ovvero quelle rimaste dopo la selezione, devono essere pienamente comprese: quello che non si capisce dev'essere scartato perché si deve investire sempre in un business che si comprende. Non solo ma, come detto, bisogna guardare ai fatti e non alle probabilità, per quanto alte siano.

E poi? 

Step successivo? Concentrarsi sulle variabili che si hanno a disposizione. Una volta che si è ristretto il campo sarà necessario capire cosa realmente si vuol fare e di cosa realmente si ha bisogno, senza guardare le strategie degli altri perché l'investimento serve a noi e alle nostre specifiche esigenze, esigenze che sono e saranno sempre diverse rispetto a quelle degli altri e sulle quali gli altri hanno modellato le proprie strategie di investimento. In altre parole "quello che fanno gli altri non significa nulla".