Per il numero uno di JPMorgan Chase & Co., Jamie Dimon, gli investitori faranno bene a prepararsi alla prospettiva che i rendimenti dei Treasuries USA con scadenza decennale, benchmark per i mercati obbligazionari globali, possano superare la soglia del 5%.

Dimon, prepararsi a yield al 5%

“Penso che i tassi dovrebbero essere oggi al 4%,” ha dichiarato il banchiere sabato scorso nel corso della 25esima edizione dell'Annual Summer Celebration Gala dell'Aspen Institute, avvertendo quindi che “sarebbe meglio prepararsi ad avere a che fare con tassi del 5% o superiori: è una probabilità più elevata di quanto generalmente si pensi.”

La previsione di maggio

Già a maggio scorso, Dimon aveva pronosticato che i ritmi di crescita dell'economia americana e dell'inflazione si sarebbero dimostrati abbastanza rapidi da spingere la Federal Reserve ad alzare i tassi d'interesse più rapidamente rispetto alle attese del mercato, portando i tassi dei T-Bond al 4%.

La pressione sui rendimenti

Come ricordato oggi dall'agenzia Bloomberg, la scorsa settimana lo yield del decennale USA ha di nuovo superato temporaneamente il 3%, ma per la quarta volta quest'anno è tornato presto a scendere sotto questa soglia a dispetto di un tasso di disoccupazione USA inferiore al 4% e di una crescita economica superiore al 4%.