Healthcare: i titoli buy di maggio



I prodotti sanitari sono tra quelli che difficilmente vengono influenzati dalle vicissitudini internazionali: in altre parole, la domanda resta pressocchè stabile. Il che spega perché molti lo vedono come un settore in grado di offrire certezze agli investitori.

Nove modi per evitare errori negli investimenti nel 2018.Scopri di più.

I prodotti sanitari sono tra quelli che difficilmente vengono influenzati dalle vicissitudini internazionali: in altre parole, la domanda resta pressocchè stabile. Il che spega perché molti lo vedono come un settore in grado di offrire certezze agli investitori. Per questo anche molti analisti suggeriscono di puntare al settore. Ecco 3 nomi in particolare. 

AbbVie ( NYSE: ABBV)

Keith Speights punta su AbbVie, titolo cresciuto oltre il 50% nel 2017 e oltre il 20% da inizio anno. Lo stop, però, è arrivato proprio con i risultati deludenti del primo trimestre 2017 e a farli peggiorare sono stati i risultati deludenti visti su Rova-T una molecola sperimentata per la cura contro il cancro al polmone. Ma a prescindere da questa battuta d'arresto, dall'analista giudicata momentanea, la società ha ancora una pipeline carica di potenziali vincitori. Non solo, ma proprio i conti del primo trimestre hanno evidenziato la forza di altri suoi cavalli di battaglia che, invece, non hanno deluso le aspettative come per il farmaco autoimmune Humira, Imbruvica, un altro antitumorale e la nuova molecola contro l'epatite C Mavyret il cui lancio sul mercato non ha deluso. Il rendimento del dividendo delle azioni è al 4% con un aumento costante negli anni e che dal 2013, giorno della sua scissione dalla casa madre Abbott Labs (NYSE: ABT) è arrivato al 140%

apk