Il nuovo portafoglio di Warren Buffett: le occasioni mancate

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU
Buffett WarrenAppleMonsantoTeva Pharmaceutical IndustriesWells FargoIBM


Ecco come è cambiato nella prima parte del 2018 il portafoglio di uno dei più importanti investitori al mondo.

Vuoi una pensione serena? Ricevi aggiornamenti periodici! Scopri qui

Che la Berkshire Hathaway di Warren Buffett avesse acquistato nel corso del primo trimestre 2018 altri 75 milioni di azioni Apple, rafforzando ulteriormente la sua scommessa ormai biennale e finora più che vincente sul produttore dell'iPhone, lo aveva già rivelato lui durante il tradizionale meeting con gli investitori della sua holding finanziaria di inizio maggio. La certificazione ufficiale arriva adesso dai dati regolatori che il miliardario di Omaha inoltra alla Sec americana con il dettaglio di ciò che ha comprato e venduto negli ultimi tre mesi. E che anche questa volta non mancano di fornire qualche utile spunto operativo.

Oltre alla conferma dell'immutato interesse per la società della Mela - peraltro in controtendenza con il pessimismo crescente tra gli istituzionali - la documentazione mostra in generale movimenti coerenti con quelli già registrati tre mesi fa, come indicano il definitivo addio a uno degli ex favoriti del portafoglio Berkshire (IBM) e il rinnovato interesse per una compagnia farmaceutica ultimamente poco apprezzata dal mercato (TEVA). 

Vengono invece smentiti, come del resto lo stesso Buffett aveva anticipato nei giorni scorsi, i rumors che davano per probabile un nuovo investimento della sua holding finanziaria nel grande ammalato del Dow Jones, il conglomerato General Electric. E non si registrano d'altra parte nemmeno nuovi ingressi nel settore tecnologico dopo le parole di rammarico pronunciate recentemente da Buffett, che ha definito occasioni perse ed errori della sua carriera i mancati investimenti in società come Google e Amazon (“Avevo un'alta, molto alta considerazione sulle capacità di Jeff Bezos quando lo incontrai, ma l'ho sottovalutato,” ha detto la settimana scorsa l'investitore.)

 Per il resto, le cinque più impegnative partecipazioni del gruppo sono adesso Apple (che dallo scorso anno si colloca in cima alla lista; la quota è ora di 239,6 milioni di azioni per un valore di 40,19 miliardi di dollari), Wells Fargo & Co (456,5 milioni di azioni pari a 23,93 miliardi di dollari),  Bank Of America Corp (che occupa oltre il 10% del portafoglio Buffet con 679 milioni di azioni per un valore di mercato di 20,36 miliardi), Kraft Heinz Co (325,6 milioni di azioni e 20,3 miliardi di dollari di valore di mercato), e il gigante delle bibite gassate Coca-Cola (400 milioni di azioni, 17,37 miliardi di dollari). Ecco allora nel dettaglio le novità. 

apk