Le vendite che si sono abbattute oggi su Piazza Affari hanno risparmiato una manciata di blue chips e tra quelle che sono riuscite a muoversi in controtendenza troviamo Saipem. Il titolo, dopo aver chiuso la giornata di ieri con un rialzo di quasi un punto e mezzo percentuale, si è fermato poco sopra la parità oggi, archiviando la quarta sessione consecutiva in salita.

Saipem ancora in rialzo: toccati nuovi massimi dell'anno

Saipem si è fermato a 4,156 euro, con un lieve progresso dello 0,14% sostenuto da volumi di scambio vivaci, visto che a fine seduta sono transitate sul mercato quasi 16 milioni di azioni, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a poco più di 12 milioni di pezzi.

Il titolo ha avviato gli scambi in calo e dopo aver superato una fase di incertezza nella prima parte della mattinata, si è posizionato al di sopra della parità, allungando progressivamente il passo tanto da arrivare a segnare nuovi massimi dell'anno con un top intraday a 4,223 euro, da cui però ha ripiegato in seguito.

Le ultime indicazioni arrivate da Bloomberg

Saipem non ha risentito nè della flessione accusata da Piazza Affari, nè tantomeno dal ribasso del prezzo del petrolio che continua a scivolare verso il basso in direzione dei 72 dollari al barile.
Il titolo è stato sostenuto in parte dalla notizia riportata da Bloomberg relativa alla firma di un contratto FEED tra Nigeria LNG e un consorzio composto da Saipem, TechnipFMC e Chiyoda per la progettazione di un settimo impianto sulle coste della Nigeria, dedicato alla produzione di gas naturale liquefatto.