Incurante dell'andamento negativo registrato oggi da Piazza Affari, dove il Ftse Mib torna a perdere terreno dopo il rimbalzo della vigilia, prosegue per la sua strada Salvatore Ferragamo che mette a segno un rally quasi a due cifre.

Ferragamo in rally con forti volumi sui top di inizio dicembre

Dopo aver chiuso la sessione di ieri già in buon progresso, con un rialzo di oltre il 2,5%, il titolo mette il turbo oggi, conquistando la prima posizione nel paniere del Ftse Mib.

Negli ultimi minuti Salvatore Ferragamo viene fotografato a 21 euro, con un rally dell'8,56%, alimentato peraltro da volumi di scambio molto elevati. Fino a questo momento sono transitate sul mercato oltre 2,6 milioni di azioni, più del quintuplo della media degli ultimi 30 giorni pari a circa 500mila pezzi.

Salvatore Ferragamo con il deciso balzo in avanti di oggi si riporta sui massimi di inizio dicembre, grazie alle positive indicazioni arrivate ieri a mercati chiusi.

Ferragamo: i risultati del primo trimestre

La maison del lusso ha infatti diffuso i risultati del primo trimestre dell'anno, chiuso con un utile netto di pertinenza del gruppo aumentato del 10,8% a 10 milioni di euro, mentre il risultato prima delle imposte evidenzia un incremento del 5,1% a 15 milioni di euro.

I ricavi consolidati si sono attestati a 317 milioni di euro, in aumento del 4,3% sia tassi di cambio correnti che costanti.

L'area Asia Pacifico si riconferma il primo mercato in termini di ricavi per il Gruppo, in aumento del 7,2%. In particolare, i negozi a gestione diretta in Cina hanno evidenziato un incremento delle vendite del 21,2%.

Nell'area Emea i ricavi sono saliti del 2,8% sia a tassi di cambio correnti che costanti, mentre nel Nord America ha registrato sono rimasti sostanzialmente stabili rispetto allo stesso periodo del 2018, diversamente da quanto si rileva per il Centro e Sud America, dove la crescita è stata pari al 13,8%