STM ha rivisto al rialzo la guidance 2018 relativa alla spesa per ricerca, manifattura e assemblaggio, passando da 1-1,1 a 1,2-1,3 miliardi di dollari, confermando per gli anni futuri una spesa inferiore o uguale al 10% dei ricavi.

Equita SIM alza stime e target price, ma resta cauta sul titolo

Le indicazioni arrivate ieri dalla società italo-francese sono state accolte con favore da diversi analisti, a partire da quelli di Equita SIM che hanno deciso di alzare le stime sui ricavi 2018 del gruppo a 9,63 miliardi di dollari, mentre le previsioni sull'utile per azione sono state aumentate del 2% a 1,35 dollari.
Questo ha portato gli analisti a migliorare il prezzo obiettivo di STM a 22,1 euro, con una raccomandazione però ferma a "hold".

Bullish la strategia di Liberum, Bca Akros e Credit Suisse

A scommettere sulle azioni della società italo-francese è invece Liberum che ha migliorato le previsioni sulla crescita dei ricavi dal 15% al 16%. Gli analisti confermano la loro strategia bullish su STM, con una raccomandazione "buy" e un target price a 23 euro.

Buone notizie anche da Banca Akros che suggerisce di accumulare il titolo in portafoglio, con un fair value migliorato oggi da 20 a 23 euro. Gli analisti spiegano che STM in occasione dell'incontro di ieri ha confermato il forte trend in atto nel settore.
Nel breve non è da escludere qualche presa di profitto per il titolo, ma Banca Akros vede ancora margini di upside in vista di un secondo semestre forte.

Un ottimismo condiviso anche dai colleghi di Credit Suisse secondo cui STM può sovraperformare il mercato, con un prezzo obiettivo ritoccato verso l'alto da 25,5 a 27 euro.
Alla luce del tono fiducioso e positivo del Capital Markets Day, la banca elvetica ha alzato le stime sui ricavi dell'1% e quelle sull'Ebit del 2%, con riferimento all'anno in corso e al prossimo.