Dopo un lungo filotto di rialzi, quella odierna a Wall Street è stata la prima seduta del 2018 chiusa con gli indici principali in territorio negativo. Al suono della campanella, infatti, il Dow Jones ha perso lo 0,07% a 25.369,13 punti con a ruota il Nasdaq, -0,14% a 7.153,57 punti. Semaforo rosso pure per l'S&P 500 che lascia sul parterre lo 0,11% a 2.748,23 punti. 

A pesare sul mercato, tra l'altro, sono state le indiscrezioni relative al possibile rallentamento dell'acquisto di bond a stelle e strisce da parte della Cina. In particolare, è stata l'agenzia Bloomberg a riportare l'indiscrezione secondo cui la Cina starebbe pianificando di variare l'esposizione sui Treasury americani. 

United Continental in evidenza sul Big Board

Al New York Stock Exchange, nel settore del trasporto aereo, le azioni della United Continental (UAL) oggi, mercoledì 10 gennaio del 2018, hanno guadagnato il 6,72% a $ 73,08 dopo che la società, per il mese di dicembre del 2017, ha riportato dati sul traffico superiori alle attese. 

Delta Air Lines in luce verde alla vigilia dei conti trimestrali

E sempre nel settore aereo nella giornata di domani, giovedì 11 gennaio del 2018, prima dell'apertura dell'azionario americano sono attesi i dati trimestrali di Delta Air Lines (DAL) che, intanto, oggi ha chiuso con un balzo del 3,10% a $ 55,85. 

Nyse, Domino's Pizza: Patrick Doyle lascerà la carica di CEO