Chiusura in netto ribasso oggi per la piazza azionari di Wall Street dopo il rialzo dei tassi di ieri, da parte della Federal Reserve, e dopo che in data odierna il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha firmato i provvedimenti per l'introduzione dei dazi valutati, tra tariffe e sanzioni, in circa 60 miliardi di dollari nell'ambito della guerra commerciale con la Cina.

Nel dettaglio, al suono della campanella di chiusura il Dow Jones ha perso il 2,93% a 23.957,89 punti con a ruota l'ampio indice S&P 500, -2,52% a 2.643,69 punti. Male pure il Nasdaq Composite che ha perso il 2,43% a 7.166,68 punti.

Titoli bancari e finanziari in difficoltà

Tra i settori in lettera oggi, giovedì 22 marzo del 2018, segnaliamo quello bancario con Bank of America (BAC) che ha lasciato sul parterre il 4,17% a $ 30,54 in compagnia di JPMorgan Chase (JPM), -4,19% a $ 109,93, Wells Fargo (WFC), -4,12% a $ 52,53, e Citigroup (C), -4,11% a $ 70,31.

Nyse, azioni AbbVie in caduta libera

Al New York Stock Exchange, nel settore farmaceutico, le azioni della AbbVie Inc. (ABBV) hanno fatto registrare un crollo del 12,76% a $ 98,10 dopo che si è appreso che nella fase sperimentale sono stati ottenuti risultati peggiori delle attese sul trattamento anti-cancro Rova-T.