Diverse le novità che arrivano dal fronte societario visto che oggi ha preso il via la nuova stagione degli utili. Blackrock ha diffuso i conti del quarto trimestre dell'esercizio 2017, riportando un utile in forte rialzo da 851 milioni a 2,3 miliardi di dollari. Il risultato per azione al netto delle voci straordinarie è stato pari a 6,24 dollari, al di sopra dei 5,98 dollari messi in conto dagli analisti.
Il fatturato è cresciuto del 20% a 3,47 miliardi di dollari, battendo anche in questo caso le previsioni del mercato che puntava ad un giro d'affari pari a 3,32 miliardi.

Jp Morgan si è lasciato alle spalle il quarto trimestre con un utile in calo del 37% per via degli oneri straordinari legati alla riforma fiscale voluta da Trump. Il gruppo ha riportato un utile pari a 4,23 miliardi di dollari, ma al netto delle voci straordinarie il dato sale a 6,7 miliardi, con un risultato per azione pari a 1,76 dollari, al di sopra degli 1,68 previsti dal mercato.
Il fatturato si è attestato a 25,45 miliardi di dollari, superando le aspettative degli analisti pari a 25,15 miliardi.

A due velocità la trimestrale di Wells Fargo che negli ultimi tre mesi del 2017 ha riportato un utile per azione di 1,16 dollari, al di sopra degli 1,07 attesi, mentre i ricavi sono scesi da 22,24 a 22,05 miliardi di dollari, deludendo le previsioni fissate a 22,45 miliardi di dollari.