Publicis Groupe (EPA: PUB)

Diverse indicazioni bullish riguardano oggi la multinazionale pubblicitaria Publicis (+3,18% a 48,69 euro), in evidenza a Parigi dopo l'annuncio, in coincidenza con la pubblicazione dei conti del primo trimestre, sull'acquisizione per 3,95 miliardi di Epsilon, filiale del colosso americano del marketing Alliance Data Systems.



In reazione alla notizia, UBS conferma stamane una raccomandazione Buy, con prezzo obiettivo a 67 euro (+42% dalla quotazione attuale) sottolineando che l'operazione, che valuta Epsilon 8,2 volto l'EBITDA del 2018, possiede una sua logica strategica ed ha un impatto positivo del 12,5% sull'utile per azione del gruppo nel primo anno, anche se non è esente da rischi.

Concordano gli esperti di Liberum (rating Buy con tp 65 euro), per i quali la somma pagata è meno elevata del previsto e, "con un accrescimento indicato a due cifre dell'eps e del free cash-flow per azione, la transazione appare attraente in termini finanziari" malgrado i dubbi sulle attività di Epsilon.