Azionario: Credit Suisse taglia le stime sulle banche italiane

LEGGI ALTRI ARTICOLI SU

Intesa SanpaoloUnicreditBuy and Sell


Azionario europeo: le raccomandazioni degli analisti e i nuovi target price di giovedì 7 giugno.

Vuoi guadagnare nel trading con l'88% di probabilità a favore? Scopri di più.

Unicredit - Intesa

Gli esperti di Credit Suisse tornano a occuparsi oggi di settore bancario italiano, riducendo drasticamente i target price dei titoli sotto la loro copertura per "tener conto di un potenziale rallentamento macro, data la preoccupazione per la sostenibilità finanziaria del programma del governo M5S-Lega". Nella nuova nota, l'analista Carlo Tommaselli spiega di aver ridotto le sue stime sugli utili per azione 2018-2020 dei principali istituti della Penisola in previsione tra l'altro - oltre che del persistere della pressione dello spread - di un calo del margine di interesse, di minori entrate dalle attività nel settore risparmio gestito, di un rallentamento dei piani di smaltimento degli Npe e di un aumento del costo del rischio. Tra i singoli titoli, il broker mantiene una raccomandazione "neutral" su Unicredit, che si vede ridurre il target price da 19,30 a 16,50 euro, ma taglia da "outperform" a "neutral" il giudizio su Ubi (tp da 4,85 a 3,70 euro) e conferma una view negativa su MPS  ("underperform" con tp tagliato da 3 a 2,40 euro). L'unico titolo ancora consigliato per un acquisto resta Intesa Sanpaolo ("outperform" con tp ridotto da 3,70 a 3,20), considerato ancora la migliore scelta per esporsi al settore bancario italiano sullo sfondo di un aumento del rischio Paese.

.

apk