Dopo che il neo presidente John Elkann, insieme al nuovo ad Louis Camilleri, ha annunciato il piano industriale di Maranello (15 nuovi modelli entro il 2022 tra cui il primo suv che si chiamerà Purosangue), Ferrari è giudicata buy da Equita con target price di 132 euro, da Banca Imi con fair value di 135 euro, da Citigroup con prezzo obiettivo di 125 euro e da Jefferies con target di 125 euro.

Ancora, Mediobanca assegna un outperform a Mediaset con obiettivo di 3,70 euro nonostante la minaccia del ministro dello Sviluppo, Luigi Di Maio, di imporre un tetto pubblicitario al 10% su ciascuna rete televisiva e l’abbassamento del numero massimo di reti che ciascuna società televisiva potrà possedere, Prysmian con fair value di 27,50 euro (buy invece per Kepler Cheuvreux con obiettivo di 28 euro) dopo la diffusione dei risultati semestrali e Telecom Italia con target di 1,08 euro  in scia all’incontro tra il primo ministro, Giuseppe Conte, e il presidente e il ceo di Telecom Italia, Fulvio Conti e Amos Genish, oltre che il presidente di Open Fiber, Franco Bassanini. Ubi Banca valuta poi buy Elettra Investimenti con fair value di 15 euro (in scia a quanto dichiarato dal management durante il Lugano Small & Mid cap Investor Day).

Infine, Midcap Partners giudica buy Reno De’ Medici con prezzo obiettivo di 1,20 euro (inizio copertura titolo).