Equita assegna un buy a: Anima Holding con target price di 5 euro (secondo indiscrezioni stampa lo scorso 25 luglio l’advisor McKinsey avrebbe presentato al Cda di Bper un report contenente diverse opzioni strategiche percorribili per Arca Sgr: sia Bper che Popolare Sondrio, azionisti rispettivamente di Arca al 57.1% e 36.8%, sarebbero propense a rinunciare alla maggioranza e a questo punto la strada più probabile sarebbe l’aggregazione con un player italiano e il candidato favorito è Anima), Atlantia con prezzo obiettivo di 25,80 euro in vista della cessione di Telepass (secondo rumors sarebbero arrivate proposte da parte di dieci pretendenti) e Leonardo con fair value di 12,50 euro in a un nuovo ordinativo di elicotteri in Sud America per un controvalore complessivo di 30 mln di euro.

Banca Imi valuta buy: Anima Holding con target di 4,20 euro. Giudizio add inoltre per Cattolica Assicurazioni con obiettivo di 8,30 euro, abbassato però dai precedenti 8,60 euro dopo la semestrale, Enel con obiettivo di 6,70 euro (la rumena Hidroelectrica potrebbe essere interessata secondo rumors negli asset di Enel in Romania), Fincantieri con fair value di 1,38 euro (possibili nuovi contratti in Italia per 7,2 mld di euro) e Piaggio con target di 3,40 euro in scia all’incremento del 9,1% delle vendite di moto e scooter in Europa nel primo semestre.

Mediobanca assegna un outperform a: Atlantia con target price di 25,80 euro (secondo indiscrezioni stampa sarebbero dieci le offerte per la quota di Telepass messa in vendita), Cairo Communication con prezzo obiettivo di 4,11 euro (acquisto di azioni da parte di Urbano Cairo), Enav con target di 5,30 euro in scia ai dati sul traffico aereo pubblicati da Eurocontrol (+3,8% a luglio), Enel con fair value di 6,70 euro e Fincantieri con target di 1,70 euro.