Pubblichiamo la ricerca di inizio copertura pubblicata da EnVent Capital Markets (EnVent), Investment Banking Firm dedicata al mid-market che effettua studi societari per emittenti quotate, su Gismondi 1754, che disegna e produce gioielli di alta gamma, quotata sul mercato AIM Italia da Dicembre 2019.

Dato il posizionamento di fascia alta e il riconoscimento internazionale del design e dell’esclusività delle creazioni Gismondi 1754, EnVent si aspetta performance vicine allo standard del settore. La ricerca assegna alla società genovese, in base ai modelli di valutazione, un target price di € 4,45 per azione e un rating Outperform.

L’industria del lusso per sua natura è poco esposta ai periodi di rallentamento economico e non è in competizione con i marchi più economici, quindi meno soggetta a fluttuazioni. Gismondi 1754 si sta aprendo ai mercati esteri e può contare sull’ottima reputazione del Made in Italy e del proprio marchio a livello internazionale.

Gismondi 1754 si è quotata il 18 dicembre sul mercato AIM Italia con un prezzo di IPO di € 3,20. La società ha chiuso il 2018 con ricavi di € 5,6 milioni, in aumento del 19% rispetto all’anno precedente, e con un EBITDA di circa € 1 milione, corrispondente a un margine del 17,3%.

Guidata da Massimo Gismondi, settima generazione della famiglia, la Società ben rappresenta un’eccellenza del Made in Italy, rinomata nel mondo per il design e le competenze artigianali nella lavorazione di diamanti, pietre e metalli preziosi.