Pirelli (PIRC: IM)

Da Banca Imi sono ottimisti sul titolo con un Buy (tgt a 8,8 euro), stesso giudizio di Equita Sim i cui esperti, però, frenano rispetto al t.p preferendo un altrettanto interessante 8,5 euro. A dare forza all'ottimismo il cambio di strategia di investimenti all'estero della controllante ChemChina. Venerdì scorso il titolo è stato vittima delle vendite arrivand ad occupare l'ultima posizione nel paniere del Ftse Mib, (7,136 euro con un saldo pari a -2,19%) perché, come accennato, la controllante ChemChina,che detiene il 45% di Pirelli, potrebbe fondersi con la sua connazionale Sinochem il cui presidente prenderebbe le redini della nuova creatura rivedendo anche le strategie del gruppo in particolare sugli investimenti all’estero. Guardando alla situazione odierna alle 14.31 il titolo scivolava al di sotto della parità dello 0,11% con una quotazione che apriva la seduta a € 7,15 registrando un minimo in mattinata di 7,044 euro E un massimo di € 7,172. Allargando la visuale alle 52 settimane il massimo stato toccato il 29 gennaio mila 18 con una quotazione che sfiora gli € 8 (per la precisione 7,99) mentre il minimo risale al 4 ottobre 2017 con € 6,28

 

Generali (G:IM)

Da Banca Imi il rating è Add su Generali (tgt a 16,8 euro) dopo la cessione dell’89% di Generali Leben. Il 5 luglio, veniva ufficializzata la cessione di Generali Leben in Germania a favore di Viridium Gruppe, un passo che, stando alle parole del Ceo del gruppo Philippe Donnet rappresenta praticamente la fine del processo di dismissioni iniziato dal gruppo. L'occasione è stata utile al CEO anche per sottolineare che gli asset portoghesi, particolarmente interessanti per Pechino, non erano invece nella lista delle cessioni. Per quanto riguarda l'andamento della giornata il titolo viaggia intorno alla parità con una quotazione che palle 14 28 era in territorio positivo dello 0,03% dopo un'apertura A € 14,59 che ha visto in mattinata un minimo a € 14,515 e un massimo a € 14,61. Sullo sfondo un trading range 52 settimane che va da uno minimo di € 13,86 del 30 maggio 2018 a un massimo di € 17,13 visto il 25 aprile di quest'anno.